• DOVE DORMIRE IN SICILIA ?

CAPOFARO LOCANDA&MALVASIA SICILIA

Dicono che Salina è l’isola più verde delle Eolie. È vero, il contrasto è sorprendente quando veniamo da Lipari o da Panarea dove la vegetazione arida e mediterranea fa emergere le case imbiancate di calce e dalle tipiche persiane blu.

Avvicinandoci al porto principale di Santa Marina siamo stupiti dai paesaggi verdeggianti e collinari, formati dai due vulcani inattivi, che si affacciano e formano il rilievo più alto dell’arcipelago. Sono isole lussureggianti che a tratti ricordano Madera e le Azzorre dell’Atlantico.

Ma una volta arrivati sull’isola, l’atmosfera è quella tipicamente italiana. Quella del film Il Postino*Le Facteur, in cui Philippe Noiret incarna Pablo Neruda e che fu in parte girato proprio nell’Isola. È anche quella del mitico Gattopardo*Le Guépard che narra la storia romanzata del Principe di Salina.

Infatti l’isola di Salina è un condensato dell’Italia e la sua dolce atmosfera insulare aggiunge il fascino retrò di quest’isola discreta. Basta attraversare i paesini di Santa Marina, Malfa o Lingua, che a prima vista si presenta l’affascinante cliché dell’isola mediterranea: antiche e romantiche chiesette solitarie, piazzette animate, vespe colorate o ancora le caratteristiche stradine fiancheggiate da trattorie e pizzerie. La nostra raccomandazione Deliziosa è la tappa a Santa Marina, da Casa Lo Schiavo (ristorante, bar, negozio, bottega). Qui si degustano le specialità gastronomiche dell’Isola: pesce appena pescato, capperi (DOC), accompagnati da un bicchiere di Malvasia, un buon vino locale. Per gustare questo vino tipico, l’indirizzo migliore dell’isola è Capofaro, Locanda & Malvasia.

E dato che abbiamo fatto il viaggio, ne approfittiamo per soggiornarvi.

Dal mare o dalla strada principale, svetta il Faro*le phare, che dal XIX secolo veglia sul Mar Tirreno, simbolo dell’albergo, “appeso” sulla punta del capo*cap.

È stata la famiglia Tasca d’Almerita, antica e nobile famiglia che da otto generazioni possiede cinque tenute in tutta la Sicilia, ad acquisire Capofaro nel 2001.

Grandi amanti del vino e dell’ospitalità, decidono di trasformare questo faro, così come diverse piccole case nei dintorni, in ventisette camere e suite, distribuite su una proprietà di circa cinque ettari, in mezzo ai vigneti. Tutte dotate di terrazza,alcune nel lato giardino ma la maggior parte offrono una vista mozzafiato sul mare e sulle isole vicine: Panarea o Lipari.

Quanto a Stromboli, più lontana, essa assicura lo spettacolo a seconda delle sue eruzioni…Incantevole !

La natura è generosa a Capofaro: bougainville, pini marittimi, ulivi, fichi, cactus, bambù… tutto parla di giardini orientali, giardini delle delizie. Un’esplosione di colori e sapori quando attraversiamo il ricco orto, dal quale la maggior parte delle verdure utilizzate in cucina viene ivi coltivato. Lo chef Ludovico de Vivo attinge qui la sua ispirazione e crea piatti eolici tipici, siciliani e contemporanei. Il pane, le marmellate, il formaggio e i dolci sono rigorosamente fatti in casa.

Ma i veri vips qui sono i vigneti che producono il Malvasia, un vino dolce con note floreali ed erbe aromatiche. Capita sovente di passeggiare accompagnati da esperti sommelier e chef, i quali ci aiutano a capire che cosa la natura offre a Capofaro. Non mancate di visitare l’immensa Cantina.

Qui, nel mese di Settembre, tempo di vendemmia, è tutta un’effervescenza di profumo di mosto e colori che solo la natura sà dare. Non è da meravigliarsi che appassionati ed esperti arrivino qui come pellegrini !

Potreste inoltre approfittare della bella piscina, dei campi da tennis, dei massaggi o di un bagno in mare, a pochi minuti dall’albergo, con spiaggia attrezzata. Ai piedi del Faro, il piccolo Museo della Marina e della Malvasia racconta il patrimonio storico e culturale dell’Isola.

L‘amore per l’ospitalità, dono sacro per i popoli mediterranei, il vino e la gastronomia di alta qualità sono gli ingredienti che rendono Capofaro un degno membro dei Relais & Châteaux.

Il continuo investimento dei proprietari, della direzione e di tutto il personale, volto alla salvaguardia dell’ambiente, è stato premiato con il prestigioso trofeo di Eco-Sostenibilità 2020, consegnato dal gruppo Relais et Châteaux.

Più che un albergo, Capofaro è un’esperienza, e questo è ciò che ci si aspetta da una struttura di alto livello. Un’esperienza perfettamente riuscita. Complimenti* Félicitations !



capofaro.it

Salina, Sicilia

Voyage Italie Travel Viaggio Illustration Jdan

A TRAVEL, CULTURE & PASTA! GUIDE

MARCELLOOO.FR

All rights reserved

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon